Insieme Contro il Dolore | Il Progetto
1472
page-template-default,page,page-id-1472,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Il progetto

Questo progetto nasce perché ci si è resi conto, dall’esperienza fatta da molti di noi con un familiare od un amico, che le condizioni di vita del malato, non più recuperabile da un punto di vista medico, spesso non sono dignitose.

Da questa constatazione quindi la necessità di garantire una idonea terapia del dolore ed una assistenza che pur non potendo evitare l’evoluzione della malattia, possa comunque rendere meno ” poveri ” i giorni che separano il malato dalla fine della sua vita.

Il nostro progetto, da attuarsi in collaborazione con la sanità pubblica, prevede di realizzare un servizio di assistenza domiciliare che abbia come obiettivo primario la dignità del malato.

Una struttura che consenta loro di vivere con un’adeguato controllo medico, infermieristico, psicologico e spirituale nel conforto della propria casa, vicino ai propri familiari, questi ultimi aiutati e consapevoli di svolgere un ruolo materiale e psicologico fondamentale.

Cosa vogliamo fare

L’Associazione Onlus “Insieme contro il dolore”, vuole farsi parte attiva per offrire un servizio di cure palliative con assistenza domiciliare gratuita, con l’ausilio di medici, infermieri, psicologi, assistenti sociali specializzati ed un assistente spirituale.

Le cure palliative consistono nell’assistenza attiva e totale dei pazienti, la cui malattia non risponde più alle terapie specifiche, per il controllo del dolore, degli aspetti emotivi psicologici, sociali, economici e spirituali sia del malato che dei suoi familiari.
Obiettivo dell’Associazione non sarà quello di sostituirsi al medico di famiglia o al servizio di assistenza domiciliare fornito dall’azienda di appartenenza, ma di affiancarsi a questi e con loro collaborare al fine di dare sostegno sanitario e sociale al malato ed alla sua famiglia, quindi un’integrazione con il servizio sanitario pubblico.